I casi

clip_image001

Wilfred Owen

I casi


Ricordo come, la sera avanti lo spettacolo,
discorrevamo in cinque – da gran dritti,
«Domani, amici, all’assalto, non si scappa.
La prima sporca ondata. Siamo fritti».
«Beh, – fa Jimmy, che ne ha viste di zuffe,
solo cinque cose ci possono succedere:
k.o., feriti (appena o seriamente),
la cattura o, al più, sentirsi le ossa rotte».
***

Uno è schiattato, ridotto a brandelli;
un altro, ferito, ci ha rimesso le zampe.

Uno è schiattato, ridotto a brandelli;
un altro, ferito, ci ha rimesso le zampe.
A uno, per dire un’ipocrisia,
la jella di finire in mano a Fritz.
lo, lodato Iddio, manco uno sgrafIìo
(però, alla prossima, lo ringrazio se m’azzoppa).
Ma Jimmy, povero ragazzo, si e no che campa;
ne aveva messe in conto cinque, e infatti,
fu ferito, ucciso, catturato, tutte
le cinque sporche cose insieme.
È matto.

Annunci