Ringraziamento

Dulce et decorum est
Pro patria mori.
Wilfred Owen

Con la poesia si chiude il ciclo delle poesie di guerra e si chiude con quelle che almeno per me, dovrebbero essere significative della maledizione che l’uomo non ha voglia di togliersi di dosso, la GUERRA.
"Se tu potessi udire, a ogni sussulto, il sangue
gargarizzare dai polmoni corrotti dalla bava,
Osceni come il cancro, amari come il bolo
Di vili piaghe incurabili sulle lingue degli innocenti,–
Amico mio, tu non diresti con tale acceso zelo
Ai figli anelanti qualche gloria disperata

 
Ringrazio coloro che mi hanno seguito  .
Grazie
toscano

Annunci