Carl Hamblin

Carl Hamblin

La stamperia del «Clarion» di Spoon River fu distrutta,
e io fui impeciato e impiumato,
perché avevo pubblicato quel che segue
il giorno in cui gli Anarchici furono impiccati a Chicago:
«Ho visto una donna bellissima con gli occhi bendati
in piedi sui gradini di un tempio di marmo.
Moltitudini passavano davanti a lei,
verso di lei alzando i volti imploranti.
Nella mano sinistra impugnava una spada.
Brandendo la spada colpiva
a volte un bambino, ancora un lavoratore,
ancora una donna in fuga, ancora un lunatico.
Nella mano destra reggeva una bilancia;
sulla bilancia gettavano monete d’oro
coloro che avevano schivato i colpi di spada.
Un uomo in toga nera lesse un cartiglio:
"Lei non rispetta nessuno."
Poi un giovane con un berretto rosso
balzò al suo fianco e strappò via la benda.
Ed ecco, le ciglia erano state corrose
dal marciume delle palpebre;
i bulbi oculari erano raggrinziti da un muco lattiginoso;
la pazzia di un’anima morente
era scritta sul suo volto
Ma la moltitudine vide perché
lei portava la benda.»
Annunci