Archivi tag: sentenza

Anna Achmotowa – La sentenza

Anna Ahmotowa

La sentenza

E sul mio petto ancora vivo
piombò la parola di pietra.
Non fa nulla, vi ero pronta,
in qualche modo ne verrò a capo.

Oggi ho da fare molte cose:
occorre sino in fondo uccidere la memoria,
occorre che l’anima impietrisca,
occorre di nuovo imparare a vivere.

Se no… Oltre la finestra
l’ardente fremito dell’estate, come una festa.
Da tempo lo presentivo:
un giorno radioso e la casa deserta.
Annunci

Ernest Jandl – Sentenza

Ernest Jandl
Sentenza

le poesie di quest’uomo non servono a niente

innanzi tutto
ne strofinai una sulla pelata.
inutilmente. non favorì la crescita dei capelli.
dopo
ne passai una sui miei foruncoli. questi
nel giro di due giorni acquistarono la grandezza di patate medie.
i medici sbalordirono.
dopone cucinai due in padella.un po’ scettico,
non ne mangiai lo stesso.
ne morì il mio cane.
dopo
ne utilizzai una come preservativo.
pagai l’aborto.
dopo
ne appiccicai una sull’occhio
ed entrai in un club elegante
il portiere
mi fece uno sgambetto e caddi.
dopo
pronunciai la suddetta sentenza.

Ernst jadl Sentenza

Ernst jadl

sentenza

le poesie di quest’uomo non servono a niente

innanzi tutto
ne strofinai una sulla pelata.
inutilmente. non favorì la crescita dei capelli.
dopo
ne passai una sui miei foruncoli. questi
nel giro di due giorni acquistarono la grandezza di patate medie.
i medici sbalordirono.
dopo

ne cucinai due in padella.

un po’ scettico, non ne mangiai lo stesso.
ne morì il mio cane.
dopo
ne utilizzai una come preservativo.
pagai l’aborto.
dopo
ne appiccicai una sull’occhio
ed entrai in un club elegante
il portiere
mi fece uno sgambetto e caddi.
dopo
pronunciai la suddetta sentenza.