Archivi tag: nostro

Hejar – Il nostro destino

Hejar
Il nostro destino

Ai nostri oppressori, tutta la ricchezza del petrolio.
A noi, neppure quel poco che serve
per alimentare la lampada nelle nostre notti oscure.
Gli stranieri nel nostro paese
si sono ingozzati, saziati del nostro patire.
E noi, noi poveri, infelici, miserabili
trasciniamo brevi esistenze di terrore.
Vietata a noi la lingua materna.
Vietato a noi respirare.
Massacrati i nostri giovani, a migliaia e migliaia.
Desiderare la libertà, chiedere la libertà
è diventato un crimine per noi,
i Kurdi.

Sipho Sepamla – Questo nostro tempo

Sipho Sepamla

Questo nostro tempo

Questo nostro tempo

fa ronzare le api di rabbia

impregna gli animi di parole smisurate

e prepara il giorno del capestro notturno.

*

Questo nostro tempo

rode il midollo del muscolo del dolore

gonfia il cuore di amarezza con pose incuranti

e fa della giustizia una opportunità

*

Questo nostro tempo

s’inchina davanti al sospetto

moltiplica le menzogne nelle poltrone a dondolo

sposa la verità sull’altare del diavolo

*

Questo nostro tempo

nutre troppo il presente del passato

capovolge ogni immaginazione

e rovina la coscienza con

*

Questo nostro tempo

graffia il dorso della scimmia

mangia fiamme davanti al pubblico invitato

e tinge la pelle per il proprio sudario

*

Questo nostro tempo

ascoltare il rumore delle foglie che cadono

guardare i relitti di auto sinistrate

e cedere davanti al compromesso

*

Questo nostro tempo

affondare i denti in un frutto marcio

bere l’acqua dei pozzi avvelenati e

cantare dei vecchi inni a delle veglie funebri

*

Questo nostro tempo è solo un poco inquinato.

Sipho Sepamila – Questo nostro tempo

Sipho Sepamila

Questo nostro tempo

Questo nostro tempo
fa ronzare le api di rabbia
impregna gli animi di parole smisurate
e prepara il giorno del capestro notturno

Questo nostro tempo
rode il midollo del muscolo del dolore
gonfia il cuore di amarezza con pose incuranti
e fa della giustizia una opportunità

Questo nostro tempo
s’inchina davanti il sospetto
moltiplica le menzogne nelle poltrone a dondolo
sposa la verità sull’altare del diavolo

Questo nostro tempo
nutre troppo il presente del passato
capovolge ogni immaginazione
e rovina la coscienza con l’ambizione

Questo nostro tempo
graffia il dorso della scimmia
mangia fiamme davanti al pubblico invitato
e tinge la pelle per il proprio sudario

Questo nostro tempo
ascoltare il rumore delle foglie che cadono
guardare i relitti di auto sinistrate
e cedere davanti al compromesso

Questo nostro tempo
affondare i denti in un frutto marcio
bere l’acqua dei pozzi avvelenati e
cantare dei vecchi inni a delle veglie funebri

Questo nostro tempo è solo un poco inquinato.