Burchiello – Per correggere i figliuoli

Burchiello

Per correggere i figliuoli.

Quando il fanciul da piccolo scioccheggia

Castigal con la scopa, e con parole,

E da’ sette anni in sù, e’ sì si vuole

Adoperar la sferza, e la correggia:

Se da’ quindici in sù ei pur folleggia,

Prova il baston, che altro non ci vuole,

E tante glie ne dà, che dove suole

Disubbidirti, perdonanza chieggia;

E se da’ venti in su ei t’affatica,

Fà metterlo in prigion se te ne cale,

E quivi presso a un anno tel nutrica:

E se dai trenta in su ei pur fa male,

Amico mio, non durar più fatica,

Che di trent’anni castigar non vale:

Partil da te cotale

Me’ che tu puoi, benchè ti sia gran duolo,

E fai ragion che non ti sia Figliuolo

Annunci

I commenti sono chiusi.