Neri Tanfucio – La canzone della povera Nena.

Neri Tanfucio

La canzone della povera Nena.

– Tre cose, al mondo, non si scordan mai:
La Gioventù, la Mamma e il primo Amore;
E se posso scordarle tu lo sai,
O disgraziato mio povero core.

Orfana e sola, nell’amor sperai
Conforto a questa vita di dolore:
Un angiolo mi parve e l’adorai;
Era pur bello! e mi rubò l’onore.

Ora è finita. Se la morte viene,
Pallida mi vedrà si, ma serena;
Da lei sola m’ aspetto un po’ di bene. –

Ripetendo la mesta cantilena,
Cerca, nel canto di sue lunghe pene,
La pace che non ha…. povera Nena!

I commenti sono chiusi.