Anna Lombardo / Jack Hirschman – Gli occhi della morte

Anna Lombardo / Jack Hirschman

Gli occhi della morte

Che occhi aveva la tua morte, fratello di Bosnia?
Che occhi aveva la tua morte, madre di Tirana?
E la tua, sorella di Sofia?

Che occhi la morte di tuo padre in Russia?
E quali avrà
per i bimbi del Chiapas? Per i figli di Tito?
Per i figli d’Irlanda? di Spagna? d’Italia?

Che occhi aveva la morte
nell’ambasciata di Lima?

Che occhi quella tua morte
mentre cadevi dall’impalcatura?

Che occhi aveva la morte a Genova? a New York, in Afghanistan? a Baghdad?
Che occhi aveva la morte nel teatro di Mosca?
Che occhi a Nassirja, a Beslan? a Guantanamo? a Madrid?

Che occhi aveva la morte a Londra? Che occhi a New Orleans, a Chittagong?

Che occhi ha la morte a Gaza?
Che occhi?
Che occhi ha la morte?
Ditemi. Ditemi.
Che occhi?

Gli stessi occhi
che hanno inquinato
globalizzato
stuprato
illuso
imbavagliato
cattolicizzato
imbambolato
prostituito
avvelenato
venduto
ucciso
comprato
massacrato
addomesticato
il mio paese,
il vostro.

I commenti sono chiusi.