Melchior Ntahonkiriye – La ruota della morte

 

« Unitevi! Mobilitatevi! Lottate!
Tra l’incudine delle azioni di massa ed
il martello della lotta armata dobbiamo
annientare l’apartheid! »
Nelson Mandela

La ruota della morte
Melchior Ntahonkiriye
Poeta del Burundi

La ruota della morte gira
Al di là di Limpopo
Sono neri come la notte
I bambini torturati
Nelle prigioni di Durban
Ma i loro canti innocenti
I loro giochi e le loro risa,
Sono uguali a quelli degli altri,
Giocano sotto la pioggia,
Sorridono nel vento,
Rincorrono farfalle,
Si addormentano nei campi……
Poi una mattina arriva
La Tigre di Pretoria.
Piangete madri del mondo
Quei figli uccisi
Dietro i chiavistelli di Johannesburg.

Il vento della morte soffia
nelle miniere di Kimberley
Godete nazisti del mondo;
La macchina della morte cigola
Nei luoghi del Transvaal;
Tengono la testa bassa
Quei neri sfruttati
nella catena del Drakensberg;

E muoiono come cani,
nel paese dei diamanti,
Gridate popoli del mondo,
Assetati di libertà,
Di giustizia,
E di pace.

 

I commenti sono chiusi.