Julio Huasi – Incredibile dei generali

Ho dentro di me un milione d’usignoli
Per cantare la mia canzone di lotta.
 



Incredibile dei generali
Julio Huasi,

Poeta Argentino  

Dio mi mandò dal cielo in paracadute
a restaurare la Sua croce il Suo regno la Sua opulenza
che spalanchino le Sue raggianti griglie
arrostirò questi negri le loro fantasie
i loro calli le loro fantasie
i loro calli le loro lingue e ombelichi senza fede
farò prosciutto per le mani dell’Altissimo
come dondolano i trapezoidi della notte
come gesticolano i sudici ai miei piedi
la dea Aberdeen mi accarezza il fianco
per godere meglio lo spettacolo
crescono i falò le grida
ma il fumo non fa piangere i miei occhi
e sono pallido ma non è per colpa della luna
e perchò m’hanno impiccato


I commenti sono chiusi.